Pubblicità
13.2 C
Roma
10.5 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomePoliticaEsteriLa Francia va a Destra, ma poteva andarle peggio

La Francia va a Destra, ma poteva andarle peggio

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Anne Hidalgodi Giovanna Di Rosa

La tenuta dei Socialisti a Parigi dove hanno riconquistato la poltrona di Sindaco con la vice di DelanoëAnne Hidalgo, che è diventata la prima Sindaca della storia di Francia dimostrano che le elezioni amministrative non sono state perse dal Partito Socialista, ma dal presidente François Hollande. Che dovrá rimboccarsi le maniche.

L’UMP, inesistente partito di destra, le cui idee fanno sembrare un genio anche Angelino Alfano, è diventato di nuovo la prima forza politica di Francia arrestando in qualche modo l’ascesa – più mediatica che rale – del Front National della Famiglia Le Pen, padre dietro le quinte, figlia a gridare incogruenze populiste, razziste ed omofobe e marito di quest’ultima candidato – fatto fuori – a Perpignan, dove il fedele marito del capo Louis Aliot si era candidato a Sindaco e dove i cittadini gli hanno detto “non”.

Il Front National si attesta attorno al 9% dei voti (si è presentato in 600 comuni, ma sono i comuni dove storicamente è più forte, perché qui – e nemmeno lì – nessuno è fesso) secondo sondaggi che danno i socialisti al 42% e l’UMP al 48%.

François Hollande ha annunciato un rimpasto di governo. Vedremo che dirà il futuro. Intanto il Primo Ministro si è dimesso e Hollande parlerà in tv. Con il partito che aspetta Bertrand Delanoë.

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

[useful_banner_manager banners=19 count=1]

 

 

 

 

LEGGI ANCHE