31.6 C
Roma
30.5 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
25.7 ° C
26.5 °
24.4 °
65 %
1kmh
0 %
Ven
26 °
Sab
26 °
Dom
21 °
Lun
26 °
Mar
26 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieCome se fosse una cosa seriaCostanza Miriano, giornalista degli aborti da proibire e dei gay geneticamente modificati

Costanza Miriano, giornalista degli aborti da proibire e dei gay geneticamente modificati

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Costanza Mirianodi Federica

Non ci stupisce che l’ex giornalista del TG3, ora fiore all’occhiello dell’informazione del Vaticano, abbia scelto “La Zanzara” per le sue costernanti esternazioni, considerando che nessuno avrebbe il cattivo gusto, a parte l’orrendo programma gratuitamente provocatorio e inutilmente insulso di Radio 24 che informa anche tra le altre cose, e lo fa pure bene, di intervistare Costanza Miriano (nella foto in tutta la sua religiosa semplicità).

Incalzata dai simpatici Giuseppe Cruciani e David Parenzo la cattointegralistagiornalista (jaja! siam simpatici anche noi!) ha dato prova della necessità che certi ferventi religiosi hanno di modellare il mondo ad immagine e somiglianza delle loro medievali teorie quasi possano in questo modo accettare di credere a ciò che dicono, o dire ciò che pensano di dover credere.

Miriano ha affermato che gli aborti sono “da proibire” che i gay sono “persone geneticamente modificate”, un’affermazione talmente ridicola che il solo pensarla dovrebbe far scoprire il significato della parola raccapriccio. Più serie e pericolose  sono le affermazioni di Miriano sull’aborto, quando afferma che “Una donna incinta deve essere costretta a partorire. Dobbiamo essere tutti costretti ad aiutarla ad accogliere il figlio. Va eliminata la possibilità di abortire. Il bambino è un essere umano da subito”.

Giustamente. E’ da adulto che diventa sempre più simile ad un essere insenziente. E spesso senza accorgersene.

La giornalista è autrice dei capolavori “Sposati e sii sottomessa” e “Sposala e muori per lei”, ed ha dato consigli di straordinaria bontà e saggezza. Ad esempio riferendosi ad un bambino non desiderato, ha detto che invece di abortirlo si può sempre “abbandonarlo in ospedale senza riconoscerlo”, azione di inenarrabile umanità, come è facile riconoscere.

Rispetto all’omosessualità, dopo la boutade della modificazione genetica dei gay c’è stato un altro gioiello: “Il progetto naturale sull’essere umano è che un maschio e una femmina generino una vita”, con quali risultati è spesso sotto gli occhi di tutti.

Sorvoliamo sui commenti di Miriano su Putin, per lei “Uomo dell’Anno”, altro che Papa Francesco e in cxxo al settimanale Time, perché le sue leggi “sui gay sono giuste. Putin è contro la propaganda degli omosessuali, lui non permette la propaganda perché vuole difendere i minorenni”.

Proprio come fa la propaganda vaticana quando condanna l’omosessualità e nasconde i preti pedofili. Brava Mariano!, ops, Miriano.

Quei simpaticoni di Melty.it vi offrono altre perle mirianesi, basta cliccare qui.

 

 

 

 

[useful_banner_manager banners=42 count=1]

©gaiaitalia.com 2013
diritti riservati
riproduzione vietata

[useful_banner_manager banners=1 count=1]

 

 

 

Roma
cielo sereno
31.6 ° C
33.5 °
29.1 °
41 %
3.1kmh
0 %
Ven
30 °
Sab
34 °
Dom
34 °
Lun
31 °
Mar
34 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE