Pubblicità
9.1 C
Roma
9.7 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023
PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition
Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaCrudelia de Mon de Santanchè che si vergogna di essere italiana, e...

Crudelia de Mon de Santanchè che si vergogna di essere italiana, e noi cosa dovremmo dire alora?

Daniela Santanchè 00di La Lurida twitter@lalurida

Donna Santanchè si vergogna di essere italiana: si vergogna per il livello delle istituzioni, per quello della giustizia, per le ingiustizie che vengono perpetrate ai danni del cittadino, per le sentenze ingiuste contro innocenti e quelle ingiuste contro colpevoli, insomma Donna Santanché si indigna. E s’indigna in televisione, affinché tutti possano vederla questa sua sincera (soprattutto) indignazione verso una classe politica di incompetenti che licenzia leggi inapplicabili e leggi elettorali indifendibili, una classe politica di cui lei non fa parte naturalmente, e che giustamente accusa grazie alla telegenia che le permette di apparire in tv un giorno sì e l’altro anche facendoci stupire solo con la sua semplicità, e non in virtù dell’essere un politico dello stesso schieramento del pregiudicato che controlla i mezzi di informazioni in Italia, come vuole la leggenda popolare essa in giro dai comunisti che governano l’Italia e TUTTI  mezzi d’informazione.

Se si indigna Crudelia de Mon de Santanchè, mi domando perché non dovrebbero indignarsi gli Italiani…

 

 

 

P.S. Esendo la Signora Santanchè micca emiliana mi son riservata di scrivere nel’itagliano più coretto che potevo così che magari se mi leggze (cosa di cui dubito fortemente) mi capise anche… Salutavo con il garbo che mi rende unica. 

Vostra. La Lurida.

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza