Pubblicità
7.7 C
Roma
9.7 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023
PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition
Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaRussia, il giovane gay torturato dagli ultranazionalisti potrebbe essere morto

Russia, il giovane gay torturato dagli ultranazionalisti potrebbe essere morto

Rainbow Flag Blackdi Daniele Santi

Ricorderete la terribile notizia che abbiamo pubblicato qualche giorno fa che riguardava gruppi organizzati di ultranazionalisti omofobi che attraverso i social network circuiscono giovani gay per imprigionarli e torturarli protetti dalla legge contro la propaganda omosessuale che rende colpevoli le vittime e innocenti i carnefici e nell’assoluta indifferenza delle autorità del paese.

Uno dei giovani, ne avevamo pubblicato la foto, cosa che non faremo più, sarebbe morto a seguito delle sevizie subite.

Mezzi d’informazione di lingua inglese dicono che aveva 16 anni e che l’età media dei giovani ingannati dagli aguzzini assassini capitanati dall’ultranazionalista russo ex skinhead Maxim Martstinkevich, sarebbe tra i 12 e i 16 anni.

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione riservata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza