N)v8mxJD#1BjWFxqTDvWhqPw
26.8 C
Roma
28.2 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
nubi sparse
20.1 ° C
21.6 °
18.7 °
85 %
1.5kmh
33 %
Gio
27 °
Ven
28 °
Sab
27 °
Dom
22 °
Lun
26 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeLGBTIQ+Africa & Maghreb lgtbAl Qaeda giustizia un uomo ritenuto omosessuale in Yemen

Al Qaeda giustizia un uomo ritenuto omosessuale in Yemen

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Yemen Flagdi Paolo M. Minciotti

Al Qaeda ha organizzato ed eseguito la condanna a morte di un uomo di 20 anni -Hashem al-Asmi – ritenuto omosessuale,  in Yemen, dopo un giudizio sommario al di fuori del diritto internazionale.

Si tratterebbe della 34ma vittima LGTB di Al Qaeda e dei suoi giudizi sommari in nome di una legge in cui credono solo loro, nella quasi totale indifferenza dei media e delle autorità internazionali.

Non ci sono notizie certe sulle leggi yemenite sull’omosessualità, non è certo che sia punita con la morte dal codice penale del Paese.

A questo proposito il quotidiano The Washington Post afferma con sicurezza che l’omosessualità non è considerata un crimine nel paese, ma secondo informazioni dell’ILGA, i rapporti tra persone dello stesso sesso (uomini o donne) sono proibiti dalla legge e puniti con la pena di morte, ciò che è certo è che sono state giustiziate 34 persone dopo processi extragiudiziali organizzati dall’organizzazione Ansar Al Sharia, affiliata ad Al Qaeda.

Le forze ribelli legate ad Al Qaeda controllano gran parte dello Yemen.

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Roma
cielo sereno
26.8 ° C
30.2 °
25.3 °
66 %
2.2kmh
0 %
Gio
36 °
Ven
36 °
Sab
36 °
Dom
35 °
Lun
34 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE