.
10.3 C
Roma
venerdì, Gennaio 28, 2022

Regno Unito, cancellata all’ultimo momento la deportazione di una lesbica ugandese

Uganda Flag mapdi Paolo M. Minciotti

All’ultimo minuto, doveva essere imbarcata il 29 marzo (oggi, che è quando scriviamo, ndr) una lesbica ugandese di 28 anni che chiameremo Christine si è vista revocare l’ordine di deportazione.

La giovane ha inoltrato richiesta di asilo alle autorità britanniche dato che a causa della sua omosessualità rischia la morte nel suo paese di origine, l’Uganda, il cui governo è tristemente famoso per volere, sotto la spinta di certi Evangelisti americani, varare una legge che metta a morte gli omosessuali.

Secondo informazioni non ufficiali la giovane sarebbe stata ripetutamente violentata dal padre, dal quale avrebbe avuto un bambino, e in patria rischierebbe la morte per mano della sua famiglia.

E’ la settima volta che l’ordine di deportazione della giovane viene annullato.

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,824FansMi piace
2,401FollowerSegui
131IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: