33.1 C
Roma
31 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
24.7 ° C
26.4 °
23.4 °
52 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
16 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaBombardamento su Rafah un nuovo "tragico errore" di Netanyahu

Bombardamento su Rafah un nuovo “tragico errore” di Netanyahu

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

E mentre Hamas lancia altri razzi, a dimostrazione che la brutale rappresaglia contro civili inermi di Netanyahu è un aberrante esempio di umana ingiustificata crudeltà, dal primo ministro israeliano arriva la versione per creduloni sull’attacco aereo su Rafah che ha provocato decine di morti: secondo il Bibi nazionale si è trattato di un “tragico errore”. Nel frattempo si uccideva un soldato egiziano alla frontiera con Israele, e non siamo certi che Al-Sisi digerirà la faccenda, e il ministro degli Esteri iraniano con il tragico errore ci va a nozze: “Un crimine barbaro, un chiaro esempio di crimine di guerra e una chiara violazione dell’ordine emesso dalla Corte internazionale di giustizia”.

Perché se per errore massacri civili inermi che vivevano in una tendopoli poi non c’è scusa che tenga, e non ci sono pentimenti credibili. I Palestinesi non sono Hamas. Non lo erano il 7 ottobre quando Hamas ha attaccato e non lo sono oggi.

Nel frattempo degli ostaggi nemmeno Netanyahu parla più, mica per stupirsi, ma impegnato com’è a dire no al mondo dove volete che trovi il tempo, il primo ministro israeliano, per occuparsi degli ostaggi?

Nel frattempo, lo riporta Al Jazeera, anche l’ospedale del Kuwait a Rafah ha chiuso a causa “degli attacchi intenzionali al personale dell’ospedale e all’area circostante”.

 

 

(27 maggio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Roma
cielo sereno
33.1 ° C
35.6 °
29.9 °
22 %
4.1kmh
0 %
Mer
34 °
Gio
38 °
Ven
39 °
Sab
33 °
Dom
26 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE