25.8 C
Roma
23.3 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
18.8 ° C
19.4 °
18.2 °
75 %
3kmh
0 %
Sab
19 °
Dom
24 °
Lun
26 °
Mar
27 °
Mer
27 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaLa condanna di Medici Senza Frontiere per l'attacco subito contro il suo...

La condanna di Medici Senza Frontiere per l’attacco subito contro il suo ufficio a Pokrovsk

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Medici Senza Frontiere (MSF) condanna fermamente l’attacco missilistico che ha colpito il suo ufficio a Pokrovsk, nella regione di Donetsk, in Ucraina, oggi intorno alle 3:15 circa. L’edificio è stato completamente distrutto e cinque persone sono rimaste ferite, tra cui il responsabile per la sicurezza di MSF che ha sospeso temporaneamente le sue attività medico-umanitarie nella regione di Donetsk, ad eccezione del suo servizio di ambulanze e del supporto alle cure di emergenza.

“Questo atto di violenza contro un’organizzazione umanitaria non è una fatalità” afferma Vincenzo Porpiglia, coordinatore per l’emergenza di MSF in Ucraina. “Gli attacchi a qualsiasi struttura in cui lavora il personale umanitario non solo mettono a rischio la sicurezza degli operatori, ma ostacolano anche la fornitura di cure salvavita a chi ne ha bisogno”. 

Eduard Marchenko, responsabile per la sicurezza per MSF, si trovava all’interno dell’ufficio al momento dell’attacco ed è rimasto ferito. “L’esplosione mi ha prima sollevato e poi scaraventato a terra come un’onda” racconta Marchenko a cui è stata diagnosticata una lesione al cranio. È stato curato e si sta riprendendo. Quattro persone che si trovavano nei pressi dell’edificio al momento dell’attacco hanno riportato ferite, tra cui un ragazzo di 14 anni. Hanno ricevuto assistenza medica e non hanno avuto bisogno di essere ricoverati.

MSF fornisce assistenza medica nella regione di Donetsk dal 2015. Con l’intensificarsi della guerra, l’intervento di MSF si è ampliato anche alle aree vicine alla linea del fronte. MSF sta fornendo assistenza medica e supporto psicologico attraverso le cliniche mobili che servono oltre 100 luoghi dove l’accesso alle strutture mediche è ostacolato dal perdurare delle ostilità e dalla carenza di operatori sanitari. Il ministero della salute conta sul supporto di MSF per le evacuazioni mediche, gestite con 15 ambulanze nel Donetsk e in altre regioni che si attivano quando ci sono vittime di bombardamenti.

Nell’ufficio MSF a Pokrovsk c’era anche la farmacia e il centro logistico per le attrezzature oltre che le auto. Questo dopo due attacchi nel novembre 2023 contro gli ospedali sostenuti da MSF a Kherson e Selydove, che hanno provocato morti e feriti. MSF rimane impegnata a fornire assistenza medica salvavita in diverse aree dell’Ucraina, comprese le regioni di Kherson, Cherkasy e Vinnynsia, ma chiede che le sue operazioni possano essere svolte in modo sicuro ed efficace.

 

 

(6 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 



Roma
cielo sereno
25.8 ° C
26.3 °
24.5 °
44 %
2.1kmh
0 %
Dom
35 °
Lun
36 °
Mar
36 °
Mer
36 °
Gio
29 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE