Pubblicità
8.3 C
Roma
7.9 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeEconomiaCocktail bar: sempre più numerosi in Italia, focus sul business

Cocktail bar: sempre più numerosi in Italia, focus sul business

L’Italia si conferma una potenza nel settore dei cocktail bar, tanto che ben 13 locali si posizionano nella top 100 dei più influenti al mondo. Roma, Milano, Firenze, Napoli sono solo alcune delle città che ospitano questi locali di successo, ma in Italia la tradizione del settore food and beverage è riconosciuta ovunque.

Per chi è ispirato da questo successo e sta considerando l’apertura di un proprio bar, è essenziale informarsi sui passaggi necessari. Per un’idea completa sull’iter burocratico, sui costi, le licenze e i requisiti necessari, è possibile consultare  la guida aprire un bar di Contributi PMI, che fornisce informazioni dettagliate su tutti questi aspetti da considerare. La risorsa è fondamentale per chiunque voglia intraprendere questo percorso imprenditoriale, poiché garantisce una preparazione adeguata e informazioni aggiornate sul settore​.

Entrando nel vivo, per gli aspiranti imprenditori è necessario anche comprendere l’importanza dell’innovazione e della creatività nel settore. I bar di successo non sono solo luoghi dove servire bevande, ma spazi dove l’arte della mixologia si incontra con un’atmosfera accogliente e un servizio eccellente.

Si deve puntare a rendere unica l’esperienza per i clienti, che è importante tanto quanto la qualità delle bevende offerte. Non finisce qui. Per aprire un bar di successo è importante anche porre l’accento sulla sostenibilità, sull’utilizzo di ingredienti di qualità e preferibilmente locali, sull’innovazioni. Tutti aspetti che, se uniti, possono rendere unica un’attività.

Chi decide di aprire un bar, deve pensare a un business plan e deve stabilire quelle che sono le risorse a propria disposizione. Deve conoscere l’iter burocratico e valutare quelle che sono le licenze da richiedere.

Importantissima è anche la scelta del luogo in cui aprire un bar, che deve essere mirata a raccogliere il favore di un pubblico ampio ed eterogeneo. Si possono preferire i centri storici, zone ad alto passaggio o punti strategici di città piccole o grandi. C’è chi sceglie una zona in prossimità di scuole, università o uffici e chi, invece, preferisce una zona più esclusiva o rinomata per la movida.

Tuttavia, oltre a penoltre a pensare al business plan e alla burocrazia, deve anche avere la capacità di adattarsi alle preferenze della clientela. Queste possono essere mutevoli così come mutevole è questo settore che, però, non conosce ancora crisi.

Con la giusta preparazione, conoscenza e creatività, avviare un bar in Italia può essere un’impresa entusiasmante e redditizia.

 

 

(4 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



LEGGI ANCHE