Di Battista si accorge che Grillo è un “padre-padrone”

Pubblicità

Condividi

di Daniele Santi

Ciò che stupisce del grillismo, e degli ex del grillismo che dovevano cambiare il mondo e fanno i reportage, è lo scoprire l’acqua calda dopo migliaia di anni dal primo uomo che la utilizzò. In più c’è l’aspetto dell’umana gratitudine che soggiace ad ogni espressione pubblica scevra da ogni possibile livore [sic].

Siccome Di Battista in politica non c’è più (e schiatta dentro il non esserci) ecco Grillo che diventa un padre-padrone – scoperto tardivamente, oseremmo dire – giudizio che traspare da una coraggiosa dichiarazione dell’ex che sarà ex in eterno: “Io politicamente non mi fido di Beppe Grillo. Ancora Beppe Grillo fa da padre padrone e io sotto di lui non ci sto”. Poi è il momento della lacrimuccia: “Ho parlato con Conte e ho compreso che ci sono molte componenti nell’attuale M5S che non mi vogliono. Da Beppe Grillo passando per Roberto Fico: non mi vogliono, per una serie di ragioni”.

Dunque, dalle dichiarazione dibattistiane via video dedicato al fan club apprendiamo che nessuno lo vuole il Di Battista forse perché “poco imbrigliabile”. Del resto una simile sfolgorante intelligenza politica, condita con acume diplomatico e tempismo eccellente, come può essere imbrigliata? Meglio lasciarla al pascolo affinché liberi le sue energie, delle quali l’Italia non può fare a meno, in reportage e documentari di cui il paese non può fare a meno. Come dei successi della collana editoriale che gli è stata affidata, con pieno diritto, da un editore che pensava di far bene.

Dunque se lo statista Di Battista non è in lista con il M5S è colpa della cattiveria della gente e degli altri che non lo vogliono. Per malanimo, mica perché magari ci siano ragioni valide. E sentirsi discriminati, molti di voi lo sanno, fa male. E’ il destino dei troppo alternativi quello di essere messi fuori dall’establishment nonostante cerchino disperatamente di rientrarvi sputandoci sopra – in fondo chi disprezza compera.

 

(9 agosto 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

altre notizie

I No Green pass chiamano il 112 della Polizia per dire che la Polizia li blocca senza sapere che al 112 risponde la Polizia

di Daniele Santi, #poverinoi Così, visto che erano circondati dalla polizia, per dirla alla Ridolini cercando di evocare le espressioni soddisfatte...

Quelli che “già a Pompei” c’era un “mosaico” che “conteneva un QR code per il Green pass”

di Giovanna Di Rosa, #bufale E' proprio quella magnifica invenzione che è Bufale.net a riportare la notizia. I creduloni...

David Sassoli ricoverato in ospedale in Italia dal 26 dicembre

di Redazione Politica Il presidente del parlamento europeo David Sassoli è ricoverato dal 26 dicembre in ospedale in Italia per complicazioni...

Iran. Ventenne decapitato dalla famiglia perché omosessuale

di Ragazzi di Tehran, #Iran Aveva 20 anni e si chiamava Alireza Monfared. Aveva vent'anni e voleva una nuova vita....
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: