Pubblicità
sabato, Aprile 20, 2024
11.1 C
Roma
10.1 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaLa lenta agonia di Salvini che perde altre elezioni

La lenta agonia di Salvini che perde altre elezioni

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Daniele Santi

Trionfo dei candidati di centro-sinistra ai ballottaggi con Salvini e la sua Lega sconfitti quasi ovunque, perché non erano bastate le batoste di Milano e Roma con i candidati delle destre triturati da SalaGualtieri. Salvini non ha tratto nessun insegnamento da quelle sconfitte: Meloni nemmeno. E Forza Italia continua a fare quello che vuole, perché Berlusconi non lo si fermerà finché avrà fiato.

Così mentre SalviniGiorgetti vanno in spedizione da Fontana per cercare contro ogni speranza di fermare Moratti presidentessa, la Lega di Salvini affonda ovunque, o quasi – a Barletta vince il candidato delle destre, così come a Frosinone e Gorizia.

Dove vincono i suoi candidati, ma non solo, il PD è saldamente il primo partito nonostante i sondaggi che dicono il contrario, nonostante le elezioni dicano chiaramente quale sia la tendenza.

Così Salvini entra in coma lentamente e riesce a perdere sistematicamente ogni elezione alla quale si presenta, non strappa città agli avversari, ma le perde e la partita interna con Meloni ugualmente perdente, è comunque persa nei numeri. Nelle città dove Salvini ha vinto è stato trainato da candidati che nei simboli non hanno nemmeno voluto il suo nome (vedi Genova, dove la Lega di Salvini è diventata Lega con Bucci) o da apparentamenti con forze della variegata galassia delle destre estreme come Casapound.

 

(27 giugno 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE