28.3 C
Roma
domenica, Maggio 22, 2022
Pubblicità
Pubblicità

Il ricatto di Berlusconi: “Con Draghi al Quirinale Forza Italia via dal Governo”. Che si capisca chi comanda

POLITICA

di Daniele Santi

Poi succede che la maschera scivola giù, perché non siamo tutti Diabolik, e si faccia una dichiarazione che si ritiene utile al momento, e che ha la potenza di una bomba, dimenticandosi degli equilibri necessari, del resto all’uomo di Arcore degli equilibri non è mai importato nulla e quindi tanto vale tornare ad essere il padrone, perché lui si sente il padrone d’Italia.

Lancia la bomba l’autocandidato al Quirinale sotto processo: “Con Draghi al Quirinale Forza Italia via dal Governo”, che significa “elezioni anticipate”. E per Enrico letta si tratta di “parole gravissime”, dichiarazione che sarebbe dovuta arrivare anche dai sudditi, pardon, dagli alleati della destra un po’ sì vax e un po’ no vax con grida al seguito. Ma da loro silenzio tombale.

Per Enrico Letta il presidente di Forza Italia e presidente ombra dei partiti di destra che raccontano di volerlo al Quirinale, “è un capo partito divisivo come lo sono i capi di un partito” mentre “il capo dello Stato deve essere una figura istituzionale”, come da intervista al quotidiano La Repubblica. Letta si sofferma poi sulla tempistica della dichiarazione, “profondamente sbagliata” rilasciata – aggiungiamo noi – per condizionare profondamente la vita politica italiana nelle due settimane che precedono l’elezione del presidente della Repubblica. Berlusconi continua a sentirsi il padrone d’Italia.

 

(11 gennaio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



- Advertisement -

Ultime Notizie

Pubblicità

I più letti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: