Salvini all’attacco del governo che la Lega sostiene e Meloni lo supera a destra

Leggi di più

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

Volpi e Garozzo consegnano il fioretto alla Città di Torino

di Redazione Torino Il Grand Prix FIE TROFEO INALPI incorona Torino capitale mondiale del fioretto nell’ambito della prima prova del calendario GRAND PRIX SERIE 2023 di fioretto maschile e femminile in programma al Pala Alpitour dal 10 al 12 febbraio, Alice Volpi e Daniele Garozzo consegneranno il fioretto al sindaco Stefano Lo Russo e all’assessore allo Sport e […]

Tragedia sul lavoro nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio: muore un 33enne

di Redazione Alessandria Tragedia nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio, nell’Alessandrino attorno all’una di notte del 7 febbraio. Uno scoppio, dovuto probabilmente a una fuga di gas, e la fiammata che ne è seguita, ha provocato la morte di un operaio e il ferimento di un altro operaio. La vittima è un uomo di 33 anni, calabrese, in […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

CONDIVIDI

di Giovanna Di Rosa, #Politica

Sprezzo del pericolo, disprezzo delle alleanze, e delirio di onnipotenza: questo è il Salvini tornato al Governo e che attraverso un proclama trasmesso pressoché integralmente dal TG3, si mette all’opposizione del governo dettando l’agenda delle aperture in video come se Draghi non esistesse e salvini non facesse parte del governo.

Un colpo basso, uno dei tanti che portarono Salvini fuori dal governo nel 2018, e del resto il Papeete 2021 è alle porte. All’opposizione dall’interno di Salvini, fa eco l’opposizione dall’esterno di Meloni, la sovranista tutta d’un Bannon che non sbaglia un Orbán, la quale a corto d’argomenti, contiene i decibel limitandosi ad un “Niente di diverso dal governo Conte. Ristoranti chiusi e autobus pieni”, opposizione di una banalità estrema lanciata perché a) non sa cosa dire e b) dimentica che la stragrande maggioranza degli Italiani non può permettersi un autista: da una proletaria con multicariche al seguito in Italia e in Europa ci si attende un po’ più di originalità.

Continua così la doppia battaglia dell’estrema destra di Meloni e Salvini, estrema destra che è tutt’una e che agisce da dentro il Governo, opponendovisi mentre ne fa parte, e da fuori il Governo, stando all’opposizione senza riuscire a proporre niente di praticabile che non sia il solito lanciare slogan.

Nel frattempo l’Italia è chiusa, loro continuano a guadagnare ciò che guadagnavano prima, ad ululare alla luna senza che nessuno si vergogni nemmeno un po’ di fare opposizione da scuola elementare, il cui tratto più evidente è il seguente: MeloniSalvini trattano il loro elettorato come un’accozzaglia di cretini alla quale si può ululare qualsiasi cosa, tanto abboccheranno.

E’ un po’ poco per il successo del loro progetto politico d’involuzione illiberale.

 

(29 marzo 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: