24.2 C
Roma
21.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaGaiaitalia.com Notizie: una petizione per chiedere al Ministro Franceschini di parlare degli...

Gaiaitalia.com Notizie: una petizione per chiedere al Ministro Franceschini di parlare degli addetti alla Cultura. Firmate

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione, #Cultura

 

Il nostro quotidiano, insieme ai registi Andrea Natale e Giuseppe Sciarra autori e produttori del documentario S.O.S. Sold Out, realizzato insieme a Gufetto Mag, ha lanciato una petizione su Change.org per chiedere al Ministro Franceschini parole chiare e definitive sulla riapertura di un settore, quello della Cultura, del Cinema e del Teatro, bloccato da quasi un anno e i cui addetti non riescono, al momento, nemmeno ad immaginare un futuro possibile.

Questo il testo della petizione che potete firmare qui.

Da quasi un anno circa 500mila addetti della Cultura e dello Spettacolo sono fermi, senza sapere cosa sarà del loro futuro. Produzioni, compagnie, tecnici, fotografi di scena, scenografi, attrici, attori, musicisti, tutti coloro che lavorano sul palco, attorno al palco, fuori dal palco, coloro che i palchi li montano e li smontano, quelli che i teatri li puliscono o li sporcano, tutti quei preziosissimi collaboratori senza i quali la Cultura non ci sarebbe, sono fermi. Senza lavoro. E nessuno dice loro nulla.

Il quotidiano Gaiaitalia.com Notizie insieme a Giuseppe Sciarra ed Andrea Natale, autori e produttori del documentario SOS-Sold Out, lanciano questa petizione per chiedere al Sig. Ministro Dario Franceschiniparole chiare sulla riapertura di cinema, teatri e luoghi di spettacolo avvolti da un silenzio ingiustificato che tratta  i suoi addetti da cittadini e lavoratori di serie B e che rappresenta in ultima analisi l’ennesima dimostrazione di disinteresse nei confronti di una categoria che viene notata soltanto quando i suoi componenti sono molto famosi, altrimenti ignorata dai grandi media e dai Governi.

Sig. Ministro,

la Cultura si agisce nei piccoli spazi, nei teatri da 100 posti, nelle spiagge, nei festival cittadini, negli spazi non teatrali dove la nostra straordinaria creatività si esprime e diventa ARTE! Nelle maschere della Commedia dell’Arte e in tutti quei luoghi dove gli artisti lavorano per amore della cultura e del lavoro che hanno scelto. Sono 500mila persone che hanno diritto ad una risposta e che sono state, fino ad oggi, silenziate rispettando – nonostante i silenzi – con grande dignità le limitazioni governative.

Per favore, ora bisogna rispondere. Dobbiamo sapere quando potremo riaprire e ricominciare a produrre.

Dica quando, Sig. Ministro, dica quando quando quando…

Grazie

 

Vi preghiamo di firmare e di far firmare.

 

 

(30 gennaio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 




Pubblicità

LEGGI ANCHE