Licenziata per foto in slip. Per Gaynet Roma. “Stessa logica di chi colpevolizza le vittime di revenge porn”

Pubblicità

Condividi

di Paolo M. Minciotti #LGBTI

 

Ha perso il posto perché ha pubblicato una foto su Instagram, o forse qualcuna in più, non che importi, con la maglietta dell’Atalanta e gli slip. Lei è un’allenatrice e, secondo il rombo di tuono del dirigente massimo della società giovanile, un’allenatrice “non può postare certe foto”. Non siamo sicuri abbia detto proprio “postare”. “Pubblicare” dev’essere stato quello il verbo. “Pubblicare”. La storia la racconta il Corriere, qui.

Sulla vicenda interviene Gaynet Roma, con il suo referente Rosario Coco:Si tratta della stessa logica di chi ha licenziato l’insegnante torinese vittima di revenge porn. Esprimiamo piena solidarietà ad Alice Broccoli, allenatrice della ASD San Martino e San Leone in Roma, esonerata per una foto su Instagram giudicata ‘non consona’ al suo ruolo di educatrice della giovanile. L’allenatrice è vittima dello stesso maschilismo alla base dell’omotrasfobia, secondo il quale una donna, o chiunque sia considerato ‘femminile’, è in qualche modo inferiore. Lo ha dimostrato la squadra maschile dell’Atletico San Lorenzo, che si è fatta fotografare nella stessa posa di Alice proprio per mettere in risalto il paradosso: perché ciò che si considera lecito per gli atleti non lo è anche per le atlete? Il mondo dello sport – prosegue Coco – necessita di un lungo percorso di formazione su educazione sessuale, libertà del corpo, parità di genere, tematiche che vanno di pari passo con l’inclusione delle persone LGBTI e con la nuova strategia della Commissione Europea in merito. Gaynet Roma – conclude Coco – auspica un atto di scuse formale e un impegno concreto a favore dell’inclusione dello sport da parte della società sportiva, considerata anche l’importante mobilitazione dei colleghi e delle colleghe di Alice Broccoli, che si sono autosospese”.

 

(17 gennaio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vieta

 





 

 

 

 

 




Pubblicità

altre notizie

I No Green pass chiamano il 112 della Polizia per dire che la Polizia li blocca senza sapere che al 112 risponde la Polizia

di Daniele Santi, #poverinoi Così, visto che erano circondati dalla polizia, per dirla alla Ridolini cercando di evocare le espressioni soddisfatte...

Quelli che “già a Pompei” c’era un “mosaico” che “conteneva un QR code per il Green pass”

di Giovanna Di Rosa, #bufale E' proprio quella magnifica invenzione che è Bufale.net a riportare la notizia. I creduloni...

David Sassoli ricoverato in ospedale in Italia dal 26 dicembre

di Redazione Politica Il presidente del parlamento europeo David Sassoli è ricoverato dal 26 dicembre in ospedale in Italia per complicazioni...

Giorgia Meloni fu Ministra nel Governo Berlusconi IV dal 2008 al 2011. Pubblichiamo gli atti

di Giovanna Di Rosa #Maiconsalvini twitter@gaiaitaliacom #Maicoifascisti   La Signora On. Meloni, ex Ministra del governo Berlusconi IV che fu...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: