Home / Copertina / L’Alta Corte di Trinidad e Tobago depenalizza i rapporti omosessuali tra adulti consenzienti

L’Alta Corte di Trinidad e Tobago depenalizza i rapporti omosessuali tra adulti consenzienti

di Paolo M. Minciotti #LGBT twitter@gaiaitaliacom #TrinidadeTobago

 

 

L’Alta Corte di Trinidad e Tobago ha depenalizzato i rapporti omosessuali tra adulti consenzienti cancellando un’eredità coloniale che pareva inamovibile e che rendeva impossibile la vita di gay e lesbiche dello stato. La decisione dopo che l’attivista Jason Jones aveva presentato un esposto contro gli art. 15 e 16 del codice penale denunciandoli come incostituzionali.

L’Alta Corte aveva già dato ragione all’attivista nello scorso aprile, ma il Governo aveva prima impugnato e poi annullato la decisione. La nuova sentenza è arrivata il 21 settembre scorso e depenalizza i rapporti sessuali tra adulti consenzienti dello stesso sesso.

L’omofobia nel paese è ampiamente diffusa come testimonia la scomposta reazione dei parrucconi del paese che per bocca del Procuratore Generale, hanno già annunciato che ricorreranno in appello contro la decisione.

 




 

(23 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi