Home / Copertina / Svastica e scritte oltraggiose in via Fani: ecco l’orribile e disgustosa pasta di cui son fatti i Fascisti

Svastica e scritte oltraggiose in via Fani: ecco l’orribile e disgustosa pasta di cui son fatti i Fascisti

di G.G. #nofascismo twitter@gaiaitaliacom #maipiù

 

 

I Fascisti che vorrebbero un’Italia fascista si sono presentati a pochi giorni dalle elezioni con una svastica ed una scritta oltraggiosa sul mausoleo che ricorda, in via Fani a Roma, i morti della scorta di Aldo Moro, rapito e poi ucciso dalle Brigate Rosse.

Le inutili teste dei poveracci che si sentono legittimati dai toni inopportuni e divisivi dei moderni (s)fascisti italiani se la prendono con una memoria che non conoscono e con coloro che in nome di un paese unito sono morti ammazzati. Sono convinti di fare bene e di essere nel giusto e di protestare per il ritorno di un passato che non hanno mai conosciuto ed al quale inneggiano perché non hanno abbastanza cervello per immaginare (immaginarsi) un futuro. E come potrebbero.

Anche di questa gentaglia la nuova classe politica, quella dei miracoli, delle scie chimiche, delle università gratuite, del paese migliore, del nuovo miracolo italiano, della prosopopea e dell’arroganza, dei militanti accoltellati, dei militanti aggrediti, tutti accomunati da un linguaggio violento ed inutile, dovrà farsi carico. E dovrà farlo sul serio. Perché i fascisti, questa volta, fanno sul serio.





(21 febbraio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi