Home / Altre Città / Il Sindaco di Mantova, le molestie sessuali e alla fine non era vero niente

Il Sindaco di Mantova, le molestie sessuali e alla fine non era vero niente

 

 

di G.G. #Mantova twitter@gaiaitaliacomlo #bugie

 

 

Aveva inviato messaggini erotici chiedendo favori in cambio di finanziamenti all’associazione di cui la donna era vicepresidente, era intervenuta la magistratura e grande scandalo in città e sui quotidiani, ma non era vero niente, come ha infine confessato la Grande Accusatrice, e i messaggini erano stati manipolati. 

I messaggi, come ha confermato la donna, era stati alterati da lei stessa, che quindi aveva inviato le conversazioni a terze persone che erano ignare delle manomissioni. La donna è stata naturalmente indagata per il reato di false informazioni al pm, rese nel suo primo interrogatorio.

Il Sindaco di Mantova Palazzi resta, tuttavia, indagato per abuso d’ufficio per i contributi erogati dal Comune a varie associazioni. È stata la stessa Procura di Mantova a comunicare la notizia ai fini di una “corretta informazione agli organi di stampa”.





(22 dicembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi