Pubblicità
7.7 C
Roma
9.7 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023
PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition
Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaLorenza Morello, da oggi impossibile estinguere il reato di Stalking mediante condotte...

Lorenza Morello, da oggi impossibile estinguere il reato di Stalking mediante condotte riparatorie. Un’altra legge di civiltà

di Lorenza Morello #lorenzamorellocè twitter@lorenza_morello

 

 

È stata pubblicata sulla Gazzetta uffici­ale del 5 dicembre 2017 n. 284 la legge 4 dicembre 201­7, n. 172 di “Conversione in legge,con modificazi­oni, del decreto-legge 16 ott­obre 2017, n. 148, recante disposizio­ni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibi­li. Modifica alla di­sciplina dell’estinz­ione del reato per condotte riparatorie.­”. La legge è in vig­ore da oggi. (Legge 4 dicembre 201­7, n. 172 – G.U. 5 dicembre 2017, n. 284)

Emblematica sul punto è stata la recente decisione dell’Ufficio delle Indagini preliminari di Torino (n. 1299 del 2 ottobre 2017) che aveva dichiarato estinto il reato di stalking a seguito di un’offerta reale da parte dell’imputato con il versamento della somma di euro 1.500. Sebbene tale offerta non fosse stata accettata dalla persona offesa, il giudice rilevò che tale somma era congrua rispetto all’entità dei fatti e dichiarò estinto il reato.

La levata di polemiche ha fatto trovare subito la strada per la correzione della norma, attraverso l’emendamento presentato dalla senatrice Puglisi, ed ha portato espressamente ad escludere l’applicabilità dell’estinzione del reato per condotta riparatoria in tutti i casi di atti persecutori. Una norma non di genere, ma di civiltà!




(14 dicembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata




 

 

In Evidenza