Home / Copertina / La Corte Costituzionale austriaca dice “Sì” al matrimonio egualitario

La Corte Costituzionale austriaca dice “Sì” al matrimonio egualitario

di Paolo M. Minciotti #LGBT twitter@gaiaitaliacom #matrimonioegualitario

 

 

La Corte costituzionale austriaca ha detto “Sì” al matrimonio egualitario definendo “discriminatoria” la legge sulle Unioni Civili in vigore e stabilendo che entro il 2019 dovrà essere approvata una legge che permetta il matrimonio egualitario – lamentiamo che certe storiche associazioni LGBTQI continuano a chiamarlo “matrimonio omosessuale” in onore a certa destra stampata – in nome del “No” alle discriminazioni sulle base dell’orientamento sessuale.

Gioiscono naturalmente le associazioni LGBTQI italiane che hanno impiegato un quarto di secolo ad avere una legge sulle Unioni Civili.




(5 dicembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi