Pubblicità
10.9 C
Roma
3.7 C
Milano
PubblicitàIscriviti a DAZN
PubblicitàBritish School Banner 2023
PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition
Pubblicità
10.2 C
Roma
Pubblicità
HomeAltre CittàProclamati i vincitori del Premio Rocca Flea 2017: Primo premio a Claudio...

Proclamati i vincitori del Premio Rocca Flea 2017: Primo premio a Claudio Ferrata

di Gaiaitalia.com #Cultura twitter@gaiaitaliacomlo #letteratura

 

 

Sabato 18 novembre, presso il Museo civico Rocca Flea di Gualdo Tadino, si è svolto l’evento conclusivo del concorso letterario nazionale per opere di narrativa organizzato dall’Associazione Turistica Pro Tadino in collaborazione con l’Accademia dei Romiti, con il patrocinio della Regione Umbria e del Comune di Gualdo Tadino.

Quest’anno Il piacere della libertà è stato l’argomento affrontato dai concorrenti.

La rassegna si è ormai radicata e continua a suscitare un buon interesse, con partecipanti che provengono da quasi tutte  le regioni italiane: Lazio, Toscana, Marche, Umbria, Emilia-Romagna, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Piemonte, Campania, Calabria, Basilicata e Sicilia.

La crescita e il successo del Premio Rocca Flea, oramai divenuto di respiro nazionale, si deve soprattutto alla sinergia tra le due associazioni gualdesi e al sostegno di partner e sponsor che credono in tale rassegna culturale: il Rotary club di Gualdo Tadino, la Banca di Credito Cooperativo di Spello e Bettona, la Cimarredi srl, la Euroforn srl,  la Siri Spa, l’hotel-risotrante GG8,  il Lucky Shop.

Di fondamentale importanza è il lavoro della commissione giudicatrice composta quest’anno dal presidente di giuria Prof. Antonio Pieretti, Giuseppe Zois, Giacomo Marinelli Andreoli, Ennio Trinelli e Gianni Paoletti.

 

 

All’evento di premiazione sono intervenuti il sindaco della città Massimiliano Presciutti, il presidente della Pro Tadino Luciano Meccoli, il rettore dell’Accademia dei Romiti Pierluigi Gioia e il presidente di giuria Antonio Pieretti.

Successivamente sono stati proclamati i finalisti che hanno ricevuto un attestato e il libro “Il piacere della libertà”, pubblicazione che raccoglie le tredici opere di narrativa selezionate.

Di particolare rilevanza sono stati i momenti dedicati alle letture dei testi tratte dai racconti dei vincitori ad opera di Marco Panfili accompagnato dalla suggestiva musica del violoncellista Mauro Businelli e del chitarrista Alessandro Zucchetti.

Di seguito i nomi degli autori finalisti e i relativi racconti:

Paolo Borsoni, Afronte alta; Gloria Cirocchi, Settembre; Francesco Farabi, Finalmente liberi; Gerardo Giordanelli, Due sorelle; Antonio Giordano, Amaretto; Anna Pasquini, Portati via; Claudia Granatelli, Un pomeriggio d’estate, in piazza, a Firenze (sezione under 25); Federica Meccoli, Eleuteria (sezione under 25); Laura Zanella, Nel cammino dell’illusione (sezione under 25).

Di seguito i vincitori:

  • Primo premio: Claudio Ferrata (PG), Amara libertà.
  • Secondo premio: Giovanni Rosa (RG), Mezzanotte in libertà
  • Terzo premio: Vanes Ferlini (BO), Tre uomini in fuga
  • Premio Giovane scrittore: Elisa Ciofini (BO), Un cuore a scacchi

Tutti i vincitori hanno ricevuto in premio delle preziose opere in ceramica, realizzate appositamente per l’evento dalla bottega artigiana La Vecchia Gualdo, dipinte dal maestro Sergio Donnini e un coupon per soggiornare a Gualdo Tadino e visitare gratuitamente la mostra “Seduzione e potere, la donna nell’arte tra Guido Cagnacci e Tiepolo”, curata da Vittorio Sgarbi.





(20 novembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata




 

In Evidenza