Home / Coherentia et honestate / Appendino e l’oscurantismo a 5Stelle, la wi-fi inquina e va ridotta. Non male per il partito del web

Appendino e l’oscurantismo a 5Stelle, la wi-fi inquina e va ridotta. Non male per il partito del web

di Giovanna Di Rosa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Li avete votati. Ora teneteveli. Certo è che i primi passi della Sindaca Appendino con la sua fida collaboratrice Assessora Giannuzzi delle figuracce radiofoniche, sono almeno inquietanti. L’eccesso di democrazia, loro sono – a parole – quelli del facciamo tutti quel cazzo che ci pare, portano in realtà verso un irrigidimento di tutte le norme che è stata la caratteristica del primo berlusconismo, passando, ad esempio, attraverso le panzane del minor sfruttamento ambientale che sarebbe proprio della dieta vegetariana (quando è noto che produrre carne di pollo ha un impatto ambientale enormemente più basso che produrre frutta): Le amministrazioni a 5Stelle non hanno idea di cosa sia la collettività. Si basano soltanto sulle pance degli adepti alla pregiata setta. Promuovono il “veg” perché l’assessora è “veg” da vent’anni. E via veg-etando. Così che il partito che ha vita in un blog e che manda allo sbaraglio imbarazzanti assessori a rilasciare interviste alle radio nazionali, come quella rilasciata da Giannuzzi a Radio24 il 20 luglio scorso, dove nulla ha detto (perché nulla hanno da dire questi poveracci), ha nella sindaca torinese che ha fatto fuori Piero Fassino l’alfiera dello spegnimento delle wi-fi, o meglio, della loro “moralizzazione” laddove intende “ridurre le emissioni in modo che sia garantita la connettività per lo stretto necessario”. Lo stretto necessario chi lo decide? La Sindaca ritiene di avere potere assoluto sulla vita dei cittadini torinesi tanto da imporre spegnimento di wi-fi, diete vegetariane e vegane? Naturalmente non è così: l’illuminata gestione a 5Stelle che cambierà anche la storia di Torino, così come quella di Roma e quella della nazione tutta quando il genio di Di Maio governerà questo popolo di incolti straziati dal ferreo giogo renziano, ha una buona giustificazione per ogni idiozia venga dichiarata. E per dimostrare il suo amore per Internet la Sindaca a 5Espelle si fa viva su Twitter.

 

 

Malhereusement se andiamo a sfrucugliare in giro per le dichiarazioni contraddittorie dei demenziali amministratori, scopriamo che è intenzione della giunta seguire “tutti i principi di precauzione relativi alle onde generate da ogni impianto di emissione, ancor di più se queste apparecchiature si trovano all’interno di edifici scolastici”, chiedendo eventualmente “in concerto con le altre amministrazioni pubbliche” (quali?) “di ridurre le emissioni in modo che sia garantita la connettività per lo stretto necessario” (quanto è lo stretto necessario? repetita juvant), più un sacco di altre cose. Ad esempio: “Ove sarà possibile” lor signori del grillismo, chiederanno “di ridurre il numero di singoli impianti o emittenti, riducendoli al numero strettamente necessario a garantire la connettività dei dispositivi mobili”. Poi interviene, Stefania Giannuzzi,  che può fregiarsi dell’ambito titolo di Signora delle Verze, la quale conferma che la questione wi-fi “è all’ordine del giorno”, ma poi non scende troppo in particolari perché se enunciare è facile, per scendere in particolari occorrono mezzi, e non è detto che ci siano. La questione wi-fi dovrà essere valutata, bontà sua, “in maniera articolata”. Non senza avere consultato prima la Casaleggio Associati.

 

Anche Appendino quindi, lei che ha studiato alla Bocconi, lo sa anche Lucia Annunziata, cade nella trappola delle incongruenze programmatiche di un M5S che deve rappresentare tutto e tutti, e che proprio per questo non riesce a combinare un accidente. Se da un lato la wi-fi è un problema, dall’altro il programma di questa che si annuncia già essere una Sindaca straordinaria, parla anche della necessità di “costruire un sistema Wi-Fi a banda larga su tutta la città, attraverso l’installazione di routers e antenne dedicate all’utilizzo da parte di cittadini e imprese”.

 

Tutto questo unito all’abbattimento delle “barriere anti- uccelli”, costituisce la prova che siamo dentro una comica di cui i 5Espelle sono l’unica vera star. Li avete votati. Ora godeteveli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(22 luglio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi