31.8 C
Roma
31 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
24.7 ° C
26.4 °
23.4 °
52 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
16 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaItaliaUSA, terrorismo antigay a Orlando: 50 morti: l'Isis rivendica

USA, terrorismo antigay a Orlando: 50 morti: l’Isis rivendica

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Orlando Attentato Antigaydi Paolo M. Minciotti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’agenzia ANSA pubblica una rivendicazione dello Stato Islamico sulla strage di Orlando in un locale gay che recita: “L’attacco che ha preso di mira il gay club di Orlando, in Florida, e che ha provocato 100 tra morti e feriti, è stato compiuto da un combattente dello Stato islamico”.

 

I fatti: un terrorista è entrato in un locale gay di Orlando, negli Stati Uniti, armato di armi da fuoco ed ha ucciso cinquanta persone ferendone diverse altre prima di essere ucciso dalle forze dell’ordine. L’Fbi ha dichiarato che vengono indagate piste terroristiche in collegamento con l’Isis ed il terrorismo internazionale di matrice islamica. L’uomo ha trattenuto ostaggi per ore. La strage ad Orlando il giorno successivo all’assassinio inspiegabile della cantante americana Christina Grimmie da parte di un 27enne che si è suicidato.

 

L’assalto in Florida è stato portato da un cittadino americano di origini afghane rimasto “sconvolto”, a quanto si apprende da fonti della sua famiglia d’origine, da un bacio tra due uomini in strada a Miami, e per quel bacio era “furioso”.

 

I siti jihadisti parlano di “regalo” in occasione del Ramadan. Ma le autorità che stanno cercando di fare luce sull’accaduto devono fare i conti con un altro attacco sevntato per caso: un uomo è infatti stato arrestato a Santa Monica, in California, mentre si dirigeva verso il Gay Pride di Los Angeles con un arsenale nella sua auto, tra cui fucili d’assalto ed esplosivi. L’ipotesi di attacco coordinato non viene scartata. Seddique Matee, questo è il nome dell’uomo che ha sferrato l’attacco, era tra 100 persone tenute sotto controllo dall’Fbi e ritenuto pericoloso. Non è stato fermato in tempo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(12 giugno 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

Roma
cielo sereno
31.8 ° C
32.9 °
27.9 °
28 %
5.1kmh
0 %
Mer
35 °
Gio
38 °
Ven
38 °
Sab
33 °
Dom
27 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE