21 C
Roma
18.6 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaRussia, contro Putin si inchioda i genitali al selciato

Russia, contro Putin si inchioda i genitali al selciato

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Pyotr Pavlensky 00di Paolo M. Minciotti

L’attivista russo Pyotr Pavlensky, 29 anni, artista estremo, si è inchiodato i genitali sul selciato della centralissima Piazza Rossa di Mosca, simbolo del potere ex-sovietico dei cui quadri Putin ha fatto a lungo parte, per protestare contro la nuova dittatura voluta dal Cremlino.

Dopo la manifestazione, non l’unica e forse nemmeno la più cruenta, già qualche tempo fa l’uomo si era cucito la bocca in un’altra pubblica e scioccante manifestazione di protesta anti-regime, in difesa delle Pussy Riot, l’uomo è stato fermato dalla polizia e portato in ospedale.Pyotr Pavlensky 01

Poco prima della sua protesta Pyotr Pavlensky aveva pubblicato un comunicato sul sito Grani.ru dove spiegava i motivi del suo gesto, motivato dalla necessità di attirare l’attenzione sullo stato di Polizia in cui Putin sta trasformando rapidamente la Russia.

Alcuni mesi fa Pyotr Pavlensky si era avvolto completamente nudo, nel filo spinato: anche in quell’occasione aveva avuto problemi con le autorità.

Pyotr Pavlensky 02
 
 
 
©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata

[useful_banner_manager banners=37 count=1]

Pubblicità

LEGGI ANCHE