31.8 C
Roma
29.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
24.7 ° C
26.4 °
23.4 °
52 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
16 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaMatteo Pegoraro a Tosi: "E' tempo che rozzezza ed inciviltà abbandonino le...

Matteo Pegoraro a Tosi: “E’ tempo che rozzezza ed inciviltà abbandonino le Istituzioni, a cominciare da Verona”

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Matteo Pegorarodi Gaiaitalia.com

Per il sindaco di Verona Flavio Tosi dare del malato a un omosessuale è una semplice opinione. “Pensare che i gay siano malati è un’opinione legittima, non è reato. Fino a qualche hanno fa l’Oms, l’Organizzazione mondiale della Sanità, metteva l’omosessualità nella categoria delle malattie, voi pensate che all’Oms fossero tutti omofobi? Bisogna avere rispetto di tutte le opinioni” ha affermato Tosi il 12 settembre, nel corso del programma “La Zanzara” su Radio 24.

“Legittimare una discriminazione – perché dare del malato a una persona solo perché è attratta o ama un essere umano del suo stesso sesso, lo è a tutti gli effetti – è quanto di più aberrante un primo cittadino, che rappresenta la collettività e ha funzioni di ufficiale di governo, possa compiere nel suo mandato politico. Peggio ancora se accanto a un’iniziativa palesemente lesiva della dignità dei cittadini omosessuali viene accostato il patrocinio di un ente pubblico”. A replicargli dalla provincia di Padova è Matteo Pegoraro, consigliere comunale di minoranza nel comune di Solesino, noto alle cronache per essersi candidato sindaco nel maggio 2013 con una lista civica e aver subito l’attacco di un parroco per la propria dichiarata omosessualità.

“Nell’ottica di Tosi probabilmente anche la teoria di Adolph Hitler sulla purezza della razza ariana sarebbe stata un’opinione legittima; lo vedrei bene accanto a Vladimir Putin in Russia, a sostenere bislaccamente di fronte a un’Europa indignata la legittimità di leggi anti-gay. Flavio Tosi probabilmente non riesce a comprendere la gravità delle sue dichiarazioni, che lo rendono a parer mio espressione di ignoranza e arretratezza culturale, specchio di quella politica italiota che specula sulla pelle delle minoranze e dei più deboli, in barba ai principi di libertà, uguaglianza e non discriminazione sanciti dalla nostra Costituzione – che un Sindaco, oltre che conoscere, dovrebbe rispettare. E’ tempo che la rozzezza e l’inciviltà abbandonino le nostre istituzioni, a cominciare dalla vicina Verona: di danni ne sono già stati fatti abbastanza“.

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[useful_banner_manager banners=1 count=1]

 

 

 

 

 

Roma
cielo sereno
31.8 ° C
32.9 °
27.9 °
28 %
5.1kmh
0 %
Mer
35 °
Gio
38 °
Ven
38 °
Sab
33 °
Dom
27 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE