Pubblicità
7.7 C
Roma
9.7 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023
PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition
Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaRussia, nella guerra di civltà intrapresa da Putin un avvocato si scaglia...

Russia, nella guerra di civltà intrapresa da Putin un avvocato si scaglia contro Madonna e Lady Gaga

Madonnadi Daniele Santi

Ogni giorno è più evidente che la guerra intrapresa dalla Russia contro i Diritti Umani è in realtà una vera e propria guerra politico-commerciale contro l’Occidente per proporsi come leader mondiale di un blocco conservatore-reazionario che vada dall’Iran a Vladivostock passando per le varie guerre in Medio Oriente.

Leggi antigay, dissidenti in carcere, giornali chiusi, associazioni che ricevono fondi dall’estero controllate e vessate ed ora anche gli attacchi allo star-system internazionale con le accuse di un avvocato di San Pietroburgo a Madonna e a Lady Gaga i cui permessi temporanei di soggiorno in Russia per i loro recenti concerti, non includevano, secondo lui, il diritto a “guadagnare”.

Vitaly Milonov ha affermato che le due star hanno rotto gli accordi in base ai quali era stato loro concesso il visto d’ingresso, visto che non prevedeva -son sue parole- la possibilità di guadagnare denaro per le loro performance.

Ancorché abituati alle sublimi e  personali interpretazioni della Legge di Berlusconi e dei suoi, la tesi di Milonov lascia sconcertati, considerando che Madonna e Lady Gaga non si trovarono in Russia nell’agosto 2012 per piacere, considerando che possono concedersene anche altri, ma per esibirsi come stelle dello spettacolo con regolari contratti e cachet.

Milonov ha accusato infine Lady Gaga e Madonna di avere infranto la legge che protegge i minori dall’omosessualità, ma ne ha avute anche per Elton John, che si sarebbe vestito in modo anti-russo.

Capito che aria tira in quel paese?

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza