Al voto! Al voto! Tristi storie di ex che si scagliano contro gli ex

Leggi di più

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

Volpi e Garozzo consegnano il fioretto alla Città di Torino

di Redazione Torino Il Grand Prix FIE TROFEO INALPI incorona Torino capitale mondiale del fioretto nell’ambito della prima prova del calendario GRAND PRIX SERIE 2023 di fioretto maschile e femminile in programma al Pala Alpitour dal 10 al 12 febbraio, Alice Volpi e Daniele Garozzo consegneranno il fioretto al sindaco Stefano Lo Russo e all’assessore allo Sport e […]

Tragedia sul lavoro nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio: muore un 33enne

di Redazione Alessandria Tragedia nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio, nell’Alessandrino attorno all’una di notte del 7 febbraio. Uno scoppio, dovuto probabilmente a una fuga di gas, e la fiammata che ne è seguita, ha provocato la morte di un operaio e il ferimento di un altro operaio. La vittima è un uomo di 33 anni, calabrese, in […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

CONDIVIDI

urlo3di La Lurida     twitter@lalurida

Twitter questa mattina tuitta (sic) commenti piu’ o meno salaci di ex deputati trombati o non ricandidati che suggeriscono chi votare, che dichiarano chi voteranno e amenità di vario genere. Uno sport tutto italiano quello di sputare nel piatto dove si è mangiato, non si può semplicemente accettare che non ci si mangia più, o non ci è più concesso di mangiarvi.

Così assistiamo agli ex stimati colleghi di partito che diventano degli incapaci, inutili, stupidi, come si fa in un bar di periferia dove gli adolescenti cambiano partito, gruppo e si scagliano contro gli ex amici. Cosa è più patetico? Gli ex ciarlatani che in una legislatura hanno combinato poco o niente dando la colpa agli altri, o coloro che continuano a dare la colpa agli altr – che siano gli stessi ? – dicendo chi voteranno e magari unendosi alla marea del non voto che non si sa mai che non mi si apra una porta?

La spaventosa ambizione degli ometti italiani abituati ad aprire una porta e trovarvi ciò che vogliono spaventa, angoscia e fa schifo. Vedremo tutti i santi che promettono di rivoltare questo paese come un calzino cosa saranno veramente capaci di fare. Di miracoli ne sono stati chiesti tanti e fatti pochi.

Questo è il sito da cui abbiamo preso la foto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: