Al voto! Al voto! Tristi storie di ex che si scagliano contro gli ex

Condividi

urlo3di La Lurida     twitter@lalurida

Twitter questa mattina tuitta (sic) commenti piu’ o meno salaci di ex deputati trombati o non ricandidati che suggeriscono chi votare, che dichiarano chi voteranno e amenità di vario genere. Uno sport tutto italiano quello di sputare nel piatto dove si è mangiato, non si può semplicemente accettare che non ci si mangia più, o non ci è più concesso di mangiarvi.

Così assistiamo agli ex stimati colleghi di partito che diventano degli incapaci, inutili, stupidi, come si fa in un bar di periferia dove gli adolescenti cambiano partito, gruppo e si scagliano contro gli ex amici. Cosa è più patetico? Gli ex ciarlatani che in una legislatura hanno combinato poco o niente dando la colpa agli altri, o coloro che continuano a dare la colpa agli altr – che siano gli stessi ? – dicendo chi voteranno e magari unendosi alla marea del non voto che non si sa mai che non mi si apra una porta?

La spaventosa ambizione degli ometti italiani abituati ad aprire una porta e trovarvi ciò che vogliono spaventa, angoscia e fa schifo. Vedremo tutti i santi che promettono di rivoltare questo paese come un calzino cosa saranno veramente capaci di fare. Di miracoli ne sono stati chiesti tanti e fatti pochi.

Questo è il sito da cui abbiamo preso la foto

Pubblicità

altre notizie

I No Green pass chiamano il 112 della Polizia per dire che la Polizia li blocca senza sapere che al 112 risponde la Polizia

di Daniele Santi, #poverinoi Così, visto che erano circondati dalla polizia, per dirla alla Ridolini cercando di evocare le espressioni soddisfatte...

Quelli che “già a Pompei” c’era un “mosaico” che “conteneva un QR code per il Green pass”

di Giovanna Di Rosa, #bufale E' proprio quella magnifica invenzione che è Bufale.net a riportare la notizia. I creduloni...

David Sassoli ricoverato in ospedale in Italia dal 26 dicembre

di Redazione Politica Il presidente del parlamento europeo David Sassoli è ricoverato dal 26 dicembre in ospedale in Italia per complicazioni...

Iran. Ventenne decapitato dalla famiglia perché omosessuale

di Ragazzi di Tehran, #Iran Aveva 20 anni e si chiamava Alireza Monfared. Aveva vent'anni e voleva una nuova vita....
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: