Il PD si rende ridicolo una volta di più…

Leggi di più

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

Volpi e Garozzo consegnano il fioretto alla Città di Torino

di Redazione Torino Il Grand Prix FIE TROFEO INALPI incorona Torino capitale mondiale del fioretto nell’ambito della prima prova del calendario GRAND PRIX SERIE 2023 di fioretto maschile e femminile in programma al Pala Alpitour dal 10 al 12 febbraio, Alice Volpi e Daniele Garozzo consegneranno il fioretto al sindaco Stefano Lo Russo e all’assessore allo Sport e […]

Tragedia sul lavoro nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio: muore un 33enne

di Redazione Alessandria Tragedia nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio, nell’Alessandrino attorno all’una di notte del 7 febbraio. Uno scoppio, dovuto probabilmente a una fuga di gas, e la fiammata che ne è seguita, ha provocato la morte di un operaio e il ferimento di un altro operaio. La vittima è un uomo di 33 anni, calabrese, in […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

CONDIVIDI

Esplode per l’ennesima volta la polemica dentro il Partito Democratico sul matrimonio ugualitariole coppie gay dopo la bomba fatta esplodere da Massimo D’Alema, con dichiarazioni che solo un

cretino politicamente inetto, e D’Alema non lo è, direbbe senza preoccuparsi della conseguenze. Le cose vanno dette perché sortiscano un effetto: e l’effetto sta lì, per l’ennesima volta sotto gli occhi di tutti. Al Partito Democratico questa storia dei matrimoni ugualitari e dei diritti degli omosessuali proprio non va giù. Non vogliono affrontare la questione e non la affronteranno, non ci sono le condizioni, non ci sono i voti e in parlamento per come stanno le cose – ché le leggi si fanno con i voti e non con le intenzioni – il consenso non si troverà mai. In più il PD è in testa alle intenzioni di voto degli Italiani, non vorremo rovinare tutto per i diritti di una minoranza, vero? La popolazione omosessuale italiana decida se continuare a stare con le associazioni i cui vertici si sposano all’estero per potersi appellare alla Corte Europea e in patria leccano il culo al PD (sì, lo so che si chiama rimming), sperando contro ogni speranza di poter occupare un poltrona con le loro inutili chiappe o iniziare a muoversi, a farsi sentire, a operare, per esempio, lasciando deserti gli inutili Gay Pride sparsi per lo stivale.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: