26.5 C
Roma
24.7 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
18.4 ° C
20 °
18.2 °
75 %
4.8kmh
2 %
Mer
26 °
Gio
25 °
Ven
23 °
Sab
26 °
Dom
25 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaSul #revengeporn la destra pentaleghista delle donne in cucina ci ripensa e...

Sul #revengeporn la destra pentaleghista delle donne in cucina ci ripensa e dice “sì”

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa #revengeporn twitter@gaiaitaliacom #politica

 

 

Il pentaleghismo opportunista ci ripensa, dopo il “no” che serviva ad intestarsi tutti i meriti, e decide di votare “sì” all’emendamento di Laura Boldrini e delle opposizioni che voleva che il revenge porn nota come la “vendetta pornografica” ovvero la diffusione senza consenso di immagini a sfondo sessuale, sarà reato. Così sia.

Lo scorso 28 marzo, nell’aula del Senato, l’emendamento presentato da Pd, Forza Italia, Liberi e Uguali, non era passato per 14 voti, perché il pentaleghismo della crescita zero, anzi meno zero virgola sei, come indicano alcuni, aveva deciso di bloccarlo con un “no” ridicolo e medievale. In linea con l’orribile consesso dell’odio contro le minoranze in scena a Verona.

La maggioranza ha però cambiato idea. Il che dimostra che non sono nemmeno così fuori di testa come vogliono apparire. Avendo reputato conveniente l’idea del “sì” a fini evidentemente elettorali, Di Maio e Salvini, il premier invisibile Conte ed il buon Bonafede (non è ridondanza, è sottolineatura) hanno portato ad un “sì” insperato. Feroce il commento postato via twitter da Maria Elana Boschi.

 

 





 

(29 marzo 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 


 

 

Roma
cielo sereno
26.5 ° C
27.9 °
25.3 °
56 %
1.5kmh
0 %
Mer
35 °
Gio
34 °
Ven
35 °
Sab
36 °
Dom
36 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE