23.2 C
Roma
lunedì, Settembre 27, 2021

“Ebola non esiste!”, e fanno scappare 17 ammalati (che vengono ritrovati dalle autorità)

Eboladi Giancarlo Grassi

C’è della follia in tutto questo, ma anche la follia fa parte delle tragedie: due giorni fa alcuni giovani hanno attaccato un ospedale in Liberia al grido di “Ebola non esiste!” ed hanno, dopo avere saccheggiato e distrutto la struttura, fatto fuggire 17 ammalati (in un primo tempo sembravano essere 29), tutti altamente contagiosi, che per fortuna sono poi stati ritrovati ed affidati alle cure dei sanitari.

L’ignoranza della popolazione è proprio una delle cause del diffondersi del virus ebola: molti abitanti delle zone colpite, soprattutto quelli residenti nelle zone rurali, credono alla voce che vuole essere le infermiere ad inoculare il virus ebola negli ospedali e non solo non denunciano gli ammalati, ma li curano in casa, rimanendo contagiatia loro volta.

I 17 ammalati fuggiti dall’ospedale sono stati ritrovati, secondo le informazioni fornite dal ministro dell’Interno liberiano ed affidati ai sanitari. Sono pochi giorni fa MSF aveva dichiarato che occorreranno almeno sei mesi per fermare ebola.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(20 agosto 2014)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

4,637FansMi piace
2,370FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: