Pubblicità

Milano

Il prode Donzelli e le accuse che vengono dalla pancia

di Giovanna Di Rosa Il governo Meloni ha un nuovo problema che si chiama Donzelli. E' certamente abbastanza grande il problema, non il Donzelli, da permettere al governo Meloni di...

Un taglio sistemico delle accise è possibile. La proposta di Italia Liberale e Popolare

di Redazione Politica "Il taglio delle accise è da sempre un cavallo di battaglia di chiunque si trovi a recitare il ruolo...

Anche quelli che li hanno votati per trent’anni nel loro piccolo si incazzano….

di Giovanna Di Rosa Comincia a sentirsi una certa aria di delusione nei confronti di questa destra miracolistica che, come...

Il ministro Giorgetti: “Credo” che le bollette del gas diminuiranno a febbraio

di Daniele Santi Dopo averci deliziato con la notizia delle bollette meritocratiche all'insegna del se sei virtuoso paghi meno,...

Arriva la “bolletta meritocratica”: se virtuosamente consumi meno paghi meno. E se ne vantano pure

di Daniele Santi Con una comunicazione arzigogolata e tronca allo stesso tempo (quanti mi piacciono gli ossimori) il quasi onnipotente Giorgetti...
Pubblicità

A Roma si presenta il docufilm “Senza Rete”, contro il bullismo in rete

di Redazione Roma Giovedì 2 febbraio alle ore 10.00 a Roma  presso l’Auditorium Parco della Musica, alla presenza del...

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: arresti e perquisizioni in tutta Italia

di Redazione Roma È in corso una vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Ancona,...
Pubblicità

Dalle carceri milanesi Malnatt, la birra del riscatto nel segno del lavoro

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #lavoro   Si chiama “Malnatt, il gusto del riscatto” l’innovativo progetto brassicolo della città di Milano che vuole accendere l’attenzione sul tema e il valore del reinserimento dei detenuti ed ex-detenuti nel mondo del lavoro. A presentarlo, questa mattina a Palazzo Marino, l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e ...

Un nuovo partito. L’idea meravigliosa di Beppe Sala

di Giancarlo Grassi #Politica twitter@milanonewsgaia #Lopinione   In una intervista a l’Espresso il sindaco di Milano Beppe Sala non le manda a dire. Ed era ora che cominciassero a spuntare nella politica italiana che dicono quel che c’è da dire quando va detto. Per il resto dell’intervista, e l’articolo che l’accompagna, vi rimandiamo al link in ...

Milano festeggia l’assegnazione delle Olimpiadi Invernali 2026

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #Olimpiadi2026   Vittoria! La parola campeggia sull’immagine ufficiale scelta per la candidatura di Milano Cortina 2026 e festeggia l’assegnazione dei giochi olimpici e paralimpici invernali ufficializzata questo pomeriggio dal Comitato olimpico internazionale. A partire dal 24 giugno l’immagine è proiettata su Palazzo Marino, oltre che ripresa dal sito ufficiale del Comune ...

Olimpiadi 2026 a Milano | Cortina. E’ una buona giornata

di Redazione #Milano twitter@milanonewsgaia #Olimpiadi2026     L’Italia vince le Olimpiadi del 2026 in attesa che gli atleti vincano le medaglie: battuta Stoccolma sarà Milano|Cortina ad ospitare le Olimpiadi 2026. Grande notizia mentre gli imbecilli di cui l’Italia del 2019 è troppo piena, facendo sua la demenziale narrazione pentastellata, parla di trionfo delle tangenti. Inutili teste di questi poveracci a ...

Tangenti a Legnano, decapitata la giunta. Salvini ha “fiducia”

di G.G. #Lega twitter@milanonewsgaia #Legnano   Il Sindaco leghista di Legnano, il leghista Gianbattista Fratus, è stato arrestato nell’operazione su turbata libertà degli incanti e corruzione elettorale, condotta dai finanzieri del Comando provinciale di Milano, su disposizione della Procura della Repubblica di Busto Arsizio. Lo scrive Repubblica. Il Sindaco si trova agli arresti domiciliari, così ...

L’insolito innaturale silenzio del ministro dell’Interno sui 200mila di Milano contro il razzismo

di G.G. #Lopinione twitter@milanonewsgaia #NoRazzismo   Duecentomila persone in piazza a Milano per L’Italia che Resiste seguite da un milione e settecentomila che votano alle primarie del PD hanno zittito Salvini che da tempo, troppo tempo, cinguettava e postava incongruenze volgari, incolte e di facile assumibilità – come certe pasticche – ad ogni battito d’ali. ...
Pubblicità