Home / Copertina / Iran. Suicida il padre di un prigioniero politico. I Ragazzi di Tehran

Iran. Suicida il padre di un prigioniero politico. I Ragazzi di Tehran

di Ragazzi di Tehran #Iran twitter@gaiaiataliacom #NoPasdaran

 

Il quotidiano riformista Emtedad ha riportato la notizia del suicidio di Nasser Moradi, padre del prigionieri politico Amirhossein Moradi. La tragedia sarebbe avvenuta il 28 settembre scorso. Secondo quanto si apprende, le cause del suicidio sarebbero la sofferenza del padre per il figlio detenuto e le pressioni del regime contro tutta la famiglia Moradi.

Purtroppo, Emtedad ha anche riportato che, per lunge ore dopo il suicidio di Nasser, dei giornalisti della TV di Stato iraniana Irib, hanno circondato il giardino dell’abitazione dei Moradi, chiedendo interviste, nella speranza anche di estorcere dei commenti negativi dei famigliari contro Amirhossein. Nessuno dei famigliari ha pero’ voluto parlare con i giornalisti, che sono stati cacciati via.

Amirhossein Moradi, nato nel 1994, e’ stato arrestato nel novembre del 2019, accusato di essere uno dei leader della protesta anti regime, scoppiata per cause derivate dalla profonda crisi economica in cui versa il Paese. Amirhossein, dopo essere stato picchiato in carcere e costretto a confessare, è stato condannato alla pena capitale insieme a suoi due compagni di studi, Saeed Tamijdi e Mohammad Rajabi.

In seguito alle pressioni internazionali, il regime iraniano ha sospeso la condanna a morte contro i tre attivisti e chiesto alla Corte Suprema una riconsiderazione del caso. Per ora, gli attivisti non hanno più notizie dei tre arrestati da due mesi.

 

(30 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi