Home / Copertina / Ragazzi di Tehran: il ministro Galletti vola a Tehran e gli arabi-iraniani si ribellano agli abusi del Regime

Ragazzi di Tehran: il ministro Galletti vola a Tehran e gli arabi-iraniani si ribellano agli abusi del Regime

di Ragazzi di Tehran twitter@Ragazzidi Tehran

 

 

 

 

 

Il Ministro dell’Ambiente italiano Gian Luca Galletti è arrivato in Iran. Secondo quanto riportano le agenzie, il rappresentante italiano si trova a Teheran per l’inaugurazione della sedicesima Fiera Internazionale dell’Ambiente, organizzata dal Ministero degli Esteri iraniano.

 

Mentre il Ministro italiano passeggerà per la capitale iraniana, lasciando che il regime racconti la sua solita narrazione, a qualche chilometro di distanza, migliaia di cittadini arabo-iraniani stanno protestando contro gli abusi del regime clericale sciita.

 

I cittadini della Provincia araba del Khuzestan, ricca di petrolio, sono da settimane in piazza per protestare contro la carenza di servizi essenziali, contro l’altissimo tasso di inquinamento nella regione, contro la mancanza di acqua e contro i continui blackout elettrici. Una protesta che ha costretto lo stesso Presidente Rouhani a visitare la regione, facendo nuove promesse di cambiamento. Una visita accolta male dagli abitanti locali, con proteste a slogan quali “Morte al Dittatore” e “Morte alla Tirannia”.
Pochi mesi addietro, proteste di massa in Iran erano avvenute anche nell’Azerbaijan e nel Kurdistan iraniano. Nella regione dell’Azerbaijan, la popolazione protestava anche contro l’inazione del regime per il drammatico prosciugamento del Lago Urmia, cuore della regione stessa e fonte di sussistenza della locale economia. Stessa cosa dicasi per i curdi iraniani, arroccati sulle pendici dello Zagros, anche loro dimenticati dal regime e costretti molto spesso a darsi al contrabbando per poter sopravvivere.
Alla base di tutte queste “distrazioni” del regime iraniano, c’è una politica che volontariamente intende lasciare ai margini delle regioni dell’Iran, allo scopo di non riconoscere i diritti sociali, identitari e religiosi di diverse minoranze che compongono la Repubblica Islamica.

 

Nella sua visita iraniana, Galletti incontrerà anche il Ministro dell’Energia iraniano, Hamid Chitchian. Con lui Galletti firmerà alcune intese, nel settore dell’energia. La speranza, forse vana, è che il rappresentante italiano si ricordi di includere il rispetto dei diritti umani e delle minoranze, nelle collaborazioni bilaterali che Roma e Teheran si apprestano a firmare.

 

 

Link
http://www.italpress.com/ambiente/galletti-in-iran-intesa-su-energia-e-acqua

https://nowruziran.wordpress.com/2017/02/27/anti-regime-protest-in-ahwaz-during-the-visit-of-president-rouhani-slogans-praise-saudi-king-salman/

https://nopasdaran2.wordpress.com/2015/11/10/nellazerbaijan-iraniano-migliaia-in-piazza-contro-i-mullah-teheran-teme-londa-azera/

https://www.theguardian.com/world/iran-blog/2015/oct/29/iran-kurdistan-zagros-mountains-travel

 

 

 

(27 febbraio 2017)

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi