Home / Copertina / Ragazzi di Tehran: insegnante Baha’i condannato a 5 anni di carcere per avere insegnato arte

Ragazzi di Tehran: insegnante Baha’i condannato a 5 anni di carcere per avere insegnato arte

shahriar-siroos-00di Ragazzi di Tehran  twitter@RagazzidiTehran

 

 

 

 

 

Si chiama Shahriar Siroos ed è un artista iraniano. La sua colpa, non è quella di essere un artista in un Paese che reprime ogni forma di creatività, è soprattutto quella di essere un Baha’i.

 

Per questo, nel giugno del 2015, Shahriar è stato arrestato con l’accusa di “aver messo a repentaglio la sicurezza nazionale”, in conformità con l’articolo 498 del Codice Penale Islamico dell’Iran. Con quest’accusa, qualche giorno fa, Shahriar è stato condannato a cinque anni di carcere. La sua colpa, concretamente, quella con la quale ha messo a repentaglio la sicurezza dell’Iran lascia stupefatti: raggruppando alcuni studenti e insegnando loro Arte. Ovviamente, si tratta di un’accusa semplicemente assurda e vergognosa, contro la quale il legale di Shahriar Siroos – l’avvocato Mohammad Hadi Erfanian Kaseb – ha già presentato ricorso.

 

Neanche a dirlo, dietro l’arresto di Shahriar Siroos c’è la continua e costante persecuzione a cui sono sottoposti i fedeli Baha’i in Iran. Contro questa minoranza, infatti, nella Repubblica Islamica vive un vero e proprio regime di apartheid. Ai Baha’i è negato l’accesso a numerose professioni e persino l’accesso al sistema di istruzione pubblico. Contro le relazioni tra “iraniani puri” e Baha’i, la Guida Suprema iraniana ha emesso una apposita fatwa, un editto islamico.

Proprio in considerazione della negazione al diritto all’istruzione, i Baha’i iraniani si organizzano alternativamente, sfruttando la rete – e il sostegno internazionale – per creare delle vere e proprie università online. Shahriar Siroos, per l’appunto, era un insegnante d’arte presso il Baha’i institute for higher Education (BIHE). La BIHE è considerata illegale in Iran, stato che ha tra gli scopi principali l’escludere i Baha’i dalla società civile.

 

Fonti:

https://www.iranhumanrights.org/2016/11/shahriyar-bahati-artist/

https://www.iranhumanrights.org/2015/07/bahai-art-instructor-arrested/

http://www.bihe.org/

 

 

 

(7 novembre 2016)

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi