Home / Copertina / Ragazzi di Tehran, due musicisti imprigionati sono in sciopero della fame

Ragazzi di Tehran, due musicisti imprigionati sono in sciopero della fame

iran-musicisti-imprigionatidi Ragazzi di Tehran  twitter@RagazzidiTehran

 

 

Mehdi e Hossein Rajaban, due fratelli musicisti imprigionati nel carcere di Evin, hanno deciso di dichiarare lo sciopero della fame il 7 settembre scorso. Entrambi, va ricordato, sono stati arrestati con l’accusa di “insulto al sacro” e “propaganda contro lo Stato”, per aver fondato un’etichetta musicale indipendente – la BargMusic – e non aver rispettato le regole della censura imposte dal fondamentalista regime iraniano.

 

Per queste ragioni, nel maggio del 2015, Mehdi e Hossein Rajaban sono stati costretti a rilasciare una confessione televisiva – ovviamente dietro minacce – di ammissione delle loro “colpe” e condannati a 6 anni di detenzione dal giudice Moghisseh.

 

In seguito all’arresto dei due giovani musicisti underground, oltre 400 iraniani, tra cui numerosi artisti, hanno firmato una pubblica petizione, chiedendo il loro immediato rilascio. Le stesse Nazioni Unite, per bocca dell’inviata speciale Karima Bennoune, hanno chiesto a Teheran di liberare immediatamente Mehdi e Hossein e di terminare la persecuzione verso gli artisti e gli intellettuali iraniani.

 

Purtroppo, tutte queste pressioni sinora non hanno funzionato. In appello la sentenza contro Mehdi e Hossein e’ stata ridotta a tre anni di detenzione e tre anni di interdizione dalla professione, ma il regime ha categoricamente rifiutato il loro immediato rilascio. Per queste ragioni, in un gesto estremo, i due musicisti iraniani hanno dichiarato lo sciopero della fame.

 

Ci appelliamo agli artisti italiani, soprattutto ai musicisti, per denunciare l’arresto di Mehdi e Hossein Rajaban e la persecuzione degli artisti e degli attivisti iraniani. In particolare, ci appelliamo ad artisti politicamente impegnati come Fedez. Da personalità come lui, infatti, ci auguriamo di ricevere un forte sostegno alla campagna per la liberazione di Mehdi e e Hossein e una dura presa di posizione contro gli abusi quotidiani del regime iraniano.

 

 

 

Fonti:

https://freedomessenger.com/en/iran-human-right-news/1808-iran-two-imprisoned-artists-lauch-hunger-strike

https://www.iranhumanrights.org/2015/12/mehdi-rajabian/

https://www.iranhumanrights.org/2013/12/music-petition/

 

 

 

 

(12 settembre 2016)

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi