Home / I Ragazzi di Tehran / I Ragazzi di Tehran: contro l’accordo tra l’Università di Trieste e la Università Sharif
Fragranze White Musk

I Ragazzi di Tehran: contro l’accordo tra l’Università di Trieste e la Università Sharif

Ragazzi di Tehran Universitàdi Ragazzi di Tehran  twitter@RagazzidiTehran

 

Il 19 aprile scorso, un rappresentante dell’Università di Trieste – tale Maurizio Formelia (secondo la stampa iraniana) – ha visitato l’Iran e siglato un Memorandum of Understanding(MoU)  con l’Università Sharif. Secondo il MoU firmato tra le due parti, i due Atenei intendono iniziare uno scambio di professori e studenti. Dove sta allora il problema?

 

Molto semplice: il problema di quest’accordo sta nel fatto che la Sharif University è anche nota come l’Università del Pasdaran. Si tratta di un ateneo talmente al servizio del regime, che è stato inserito nella lista delle sanzioni per il suo ruolo nello sviluppo del programma nucleare e missilistico del regime iraniano. La Sharif Universitye’ stata inserita anche nella lista delle sanzioni dell’Unione Europea nel 2012 e la sua permanenza in questa lista di prescrizione è stata ribadita dalla Corte nel gennaio del 2015, nonostante le proteste del regime iraniano.

 

Immediatamente, quindi, è facile comprendere la pericolosità di un accordo simile. Soprattutto, perché è noto l’uso del regime iraniano degli accordi con le Università Occidentali, per infiltrare spie e agenti del regime, pronti a carpire prezioso know-how per i progetti eversivi dei Pasdaran. Non a caso, vogliamo ricordarlo, proprio in questo periodo la Norvegia ha accusato l’Iran di “academiccheating, ovvero di inganno accademico, dopo una segnalazione dell’intelligence locale, che aveva rilevato la presenza di un numero elevato di studenti iraniani in facoltà dove era possibile  rubare preziosi segreti tecnologici.

 

Chiediamo quindi alle autorità italiane di verificare la conformità di quest’accordo universitario con le sanzioni internazionali, ancora in vigore, e soprattutto di avere spiegazioni in merito alla decisione di un ateneo italiano di firmare un accordo con un centro universitario noto internazionalmente per essere solo uno strumento al servizio delle Guardie Rivoluzionarie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(28 aprile 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 ©ragazzi di tehran 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Comments

comments

Fragranze White Musk
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi